CQ BANDE BASSE ITALIA 2017

CQBBI – CQ BANDE BASSE ITALIA 2017

Sono invitati a partecipare tutti gli OM ed SWL italiani, del Canton Ticino, del Canton Grigioni italiano e sammarinesi. Sono validi solo i QSO effettuati con stazioni operanti dal territorio italiano, dalla Repubblica di San Marino, dal Canton Ticino, dal Canton Grigioni italiano (Svizzera italiana), dal Vaticano e dallo SMOM. DATA E DURATA Il CQ BANDE BASSE ITALIA 2017, organizzato dal Mediterraneo DX Club, avrà inizio dalle ore 13:00z di sabato 7 gennaio e terminerà alle ore 12:59z di domenica 8 gennaio.BANDE E MODI Sono ammessi collegamenti esclusivamente sulle bande di frequenza dei 40, 80 e 160 metri, nei modi di emissione CW e SSB e secondo quanto indicato al punto “LIMITAZIONI”, comma b).NOMINATIVI UTILIZZABILI a) Durante la manifestazione potranno essere utilizzati, a discrezione dei partecipanti e nel rispetto della normative dei rispettivi Paesi, nominativi speciali e nominativi di sezione o di club. Le stazioni di Club, le Sezioni e le stazioni marconiane possono partecipare soltanto alla categoria Multioperatore. b) Indipendentemente dalla categoria di partecipazione, coloro che opereranno al di fuori dell’indirizzo riportato sulla propria Licenza radioamatoriale, dovranno OBBLIGATORIAMENTE dichiararlo utilizzando il nominativo barrato call area, anche nel caso in cui la provincia rimanga la stessa. Esempio: se IZ2KXC parteciperà dall’indirizzo riportato sulla licenza utilizzerà IZ2KXC; da una località della stessa provincia IZ2KXC/2; da una località della stessa call area IZ2KXC/2; da una località di una diversa call area IZ2KXC / il numero della diversa call area. Il nominativo dovrà essere loggato per esteso (IZ2KXC/2) altrimenti comporterà l’annullamento del QSO c) Per le stazioni QRP, nella chiamata o nella risposta è obbligatorio aggiungere al proprio nominativo l’indicazione /QRP; tale indicazione è parte integrante del nominativo che deve essere indicato nel LOG anche da chi collega queste stazioni (IZ2KXC/QRP). Per stazioni QRP si intendono quelle operanti con potenza output non superiore a 5 Watt. I partecipanti alla sezione/overlay QRP dovranno accludere al log una dichiarazione firmata in cui si afferma di aver rispettato il livello di potenza suddetto e descrivere sommariamente l’apparecchiatura usata, compreso l’eventuale dispositivo per la riduzione della potenza. In caso di apparecchiature autocostruite i partecipanti debbono allegare lo schema elettrico dell’apparecchio usato. La mancanza di tale dichiarazione comporterà automaticamente la partecipazione come stazione normale. CHIAMATA Fonia: CQ Bande Basse Italia Telegrafia: CQBBI CATEGORIE 1. Singolo operatore SSB 2. Singolo operatore CW 3. Singolo operatore MISTO 4. MULTI operatore MISTO ( SOLO Singolo TX ) 5. Singolo operatore MISTO 40 6. Singolo operatore MISTO 80 7. Singolo operatore MISTO 160 8.

SWL  OVERLAY

  1. YL ( operatrici )
  2. QRP ( max 5 watt )

RAPPORTI RS(T) e sigla automobilistica.

I membri del Club si faranno riconoscere passando, oltre alla sigla automobilistica, anche il loro numero MDXC. Il Canton Ticino (TI), il Grigioni italiano (GRI), il Vaticano (SCV), la Repubblica di San Marino (RSM) e lo SMOM (SMM) durante il Contest sono considerati alla stregua delle provincie italiane. I qso validi saranno tutti quelli 2 way CQBBI TROFEO REGIONI Il punteggio Regionale sarà calcolato con la somma totale dei punti ottenuti da ogni distretto nel seguente modo: Ogni Distretto sommerà i punti di un massimo di 5 stazioni (appartenenti) che avranno totalizzato il maggior punteggio. Nel computo dei punteggi potranno partecipare non più di 1 STAZIONE MULTIOPERATORE, per le altre categorie non ci sono limitazioni, restando fuori dal computo le stazioni SWL, e rimanendo comunque fermo il numero massimo (5) di stazioni addizionabili per ogni distretto In aggiunta alla somma totale di tutti i distretti, sarà aggiunto il punteggio della migliore stazione CW, e della migliore stazione di SEZIONE (IQ) (1 stazione CW e una Sezione IQ per ogni Regione) Siano esse appartenenti (quindi Soci) o no, al MEDITERRANEO DX CLUB Nel caso in cui una delle due tipologie sià già stata conteggiata nel computo totale (nominativo socio, o Sezione MDXC) la stazione da addizionare al totale sarà l’immediata successiva agli stessi. Il Trofeo Regioni, (per adesso) non darà diritto a nessun tipo di premio da parte del Gruppo, ma allo stesso tempo incoraggia Coordinatori Regionali e/o Directors a farne strumento di valutazione e per proporre manifestazioni o Meetings inerenti

PUNTI E MOLTIPLICATORI

Il punteggio totale si avrà tenendo conto dei parametri sotto elencati. Punti 1 punto per ogni QSO bilaterale in banda 40mt. (SSB) 1 punto per ogni QSO bilaterale in banda 80mt. (SSB) 1 punto per ogni QSO bilaterale in banda 160mt. (SSB) 2 punti per ogni QSO in telegrafia (CW) 10 punti per ogni QSO bilaterale con stazioni IQ, IY, indipendentemente dalla banda e modo La stessa stazione può essere collegata in SSB e CW in 40, 80 e 160 metri per un massimo di sei volte (una volta per banda e per modo). Gli SWL ricevono gli stessi punti degli OM, 1 punto per ogni stazione ascoltata in fonia, 2 punti per ogni stazione ascoltata in CW, 10 punti per ogni stazione ascoltata IQ e /o IY indipendentemente dalla banda e dal modo. Ogni nominativo potrà figurare una volta come stazione ascoltata e non più di tre volte come stazione corrispondente. Quanto sopra è valido separatamente in SSB, CW, sia in 40, 80 che in 160 metri. Sono validi gli ascolti della propria provincia. Moltiplicatori 1 MOLTIPLICATORE per ogni provincia italiana più Ticino, Grigioni, Vaticano, San Marino e SMOM collegata per ogni banda e modo. Ticino, Grigioni, Vaticano, San Marino e SMOM durante il Contest sono considerati alla stregua delle provincie italiane, valgono quindi come moltiplicatore 1 MOLTIPLICATORE per ogni socio MDXC collegato su ogni banda e modo Il punteggio finale sarà determinato dal seguente calcolo: somma dei punti moltiplicato la somma dei moltiplicatori.SWL: Sul log dovranno essere indicati nell’ordine i seguenti dati: data, ora utc, nominativo della stazione ascoltata, il rapporto da essa passato (compresa la sigla automobilistica di due o tre lettere e l’eventuale numero MDXC), il modo di emissione, la banda, il nominativo completo del corrispondente, punteggio, moltiplicatori.

LIMITAZIONI

a) Frequenze: qso effettuati al di fuori delle frequenze assegnate al servizio di radiomatore in Italia sono TASSATIVAMENTE vietati. Per convenzione questa regola viene applicata anche alle stazioni degli altri Paesi ammesse a partecipare al Contest.

b) Band Plan del Contest : saranno considerati validi ai fini del punteggio ESCLUSIVAMENTE I QSO EFFETTUATI NEL RISPETTO DEL VIGENTE BAND PLAN NAZIONALE, è altresì caldamente raccomandato il rispetto delle porzioni di frequenza solitamente dedicate ai diversi modi di emissione,cosi’ come da Band Plan IARU.

c) 160 metri, regola dei 10 10: SOLO per questa banda, ogni partecipante, indipendentemente dalla categoria di partecipazione, e dal modo di emissione è tenuto ad osservare una pausa di almeno 10 minuti ogni 10 minuti massimi di operazioni. Esempio: se effettuo il primo qso in 160 alle ore 18.33; potrò loggare qso al massimo sino alle 18.43; potrò quindi riprendere ad effettuare collegamenti in 160 non prima delle 18.53 e così via. Durante i periodi di pausa obbligatoria in 160 posssono essere effettuati liberamente qso sulle altre bande: NON è possibile in 160 alternare 10 minuti di fonia a 10 minuti di telegrafia. La pausa in banda 160 DEVE essere effettiva indipendentemente dal modo di emissione. La “sessione” dei 10 minuti si considera conclusa ( e quindi non si possono più fare QSO in 160m ):

  • dopo 10 minuti dal primo QSO ( solo se non ci sono stati cambi banda )
  • al primo QSO su un’altra banda, anche se sono trascorsi meno di 10 minuti dal primo QSO in 160

d) Multi : le stazioni multioperatore devono operare OBBLIGATORIAMENTE con un solo tx, sono quindi VIETATE le emissioni simultanee. e) Multi : SOLO per le stazioni multioperatore vige la regola dei DIECI MINUTI per banda prima di poter effettuare una qsy; ovvero la permanenza su ogni banda non può durare meno di dieci minuti. Anche per le stazioni multi operatore vale quanto stabilito al punto c) per la banda dei 160 metri. Ovvero la permanenza su ogni banda non può durare meno di dieci minuti, misurata a partire dal primo qso effettuato su quella banda. Clicca qui per maggiori approfondimenti sulle regole dei 10 minuti in 160m e per i Multi-Operatore f) Multi : le stazioni Multi possono disporre la stazione e relative antenne entro un raggio massimo di 500 metri g) DX Cluster: l’utilizzo del cluster è consentito a tutti i partecipanti, ma con il divieto di effettuare operazioni di Self Spotting. Logicamente questo riguarda anche i rispettivi componenti delle multi, i quali spottando la multi con il call personale commettono appunto self spotting, quali membri della stessa PENALITA’ Qso non verificabili: Ogni QSO “ERRATO” o “NON VERIFICABILE” sarà annullato e darà luogo ad una penalizzazione di 2 punti. Un numero eccessivo di qso non verificabili comporterà l’esclusione del log dalla classifica e lo stesso verrà considerato Check log. Il mancato rispetto di quanto previsto al capitolo “LIMITAZIONI” comporterà le seguenti penalità: Punti a)b)c)d)e)f)g) : squalifica

RECLAMI E SEGNALAZIONI:

Segnalazioni e reclami di ogni tipo saranno considerati e valutati esclusivamente se inviati entro il periodo previsto per l’invio del LOG ( previsto nei successivi 5 giorni dalla fine del Contest stesso )

CONTROLLI DIRETTI

Componenti del Contest Committee effettueranno controlli sulla regolarità delle operazioni durante l’intera durata del Contest. Tali controlli potranno essere effettuati sia con l’ascolto radio e l’ausilio di sistemi informatici, sia con l’ispezione diretta durante il contest. Gli operatori che dovessero negare l’ingresso ai preposti al controllo presso la propria postazione operativa, abitazione od altro, si porranno automaticamente nella condizione di Check Log.

Ogni decisione del Contest Committee sarà finale ed inappellabile.

LOG.

I log sono accettati SOLO in formato Cabrillo. Si invitano i partecipanti ad utilizzare il software QARTest di IK3QAR – Paolo home page del programma. Per gli SWL si consiglia il programma di Marek SP7DQR scaricabile su http://www.sp7dqr.pl/zawody.php#swl_dqr_log I log cartacei NON SONO PIU’ ACCETTATI. Due parole sui log Che dire della preparazione al contest, che spesso inizia giorni, o addirittura settimane prima? Quanto impegno, tempo, sforzi per ottenere il miglior risultato possibile in vista di quelle 24 ore in cui ci si gioca tutto quanto fatto finora? Vi siete mai chiesti quando finisce il contest? Semplice, direte. Alle 13z della Domenica, dopo tutta quella fatica! In realtà non è così: il contest, ed il vostro impegno, finisce quando inviate il log. Fino a quel momento siete di fatto fuori dalla classifica. Il log è la “firma” finale, il vostro biglietto da visita, il vostro timbro con cui convalidate tutto duro il lavoro fatto prima e durante il contest. Sarebbe un peccato vanificarlo, no? Purtroppo, invece, la percezione da parte di alcuni verso la compilazione e l’invio del log è quasi di fastidio. E ce ne accorgiamo puntialmente, sin da poco dopo la fine del Contest, quando iniziamo a ricevere i log nei formati e con gli strafalcioni più disparati. Utilizzando i software suggeriti dal committee, i problemi vengono minimizzati, a patto di compilare correttamente i vostri dati personali, quelli specifici del contest nella maschera iniziale, ed inviare il file corretto. Coprendiamo che non è giusto obbligare ad usare un determinato software, motivo per cui ognuno è libero di usare il software che vuole, a patto che il log inviatoci rispetti il formato richiesto. Finora abbiamo chiuso un occhio, anzi, tutti e due, correggendo noi, quando possibile, i problemi. Nei nostri contest, come organizzatori, facciamo sforzi enormi per controllare accuratamente i log e per fornirvi i risultati nel minor tempo possibile. D’ora in avanti ci aspettiamo una maggiore consapevolezza e collaborazione da parte di tutti i partecipanti, e chi non invierà il log nel formato richiesto e/o con errori, se lo vedrà rispedire indietro con la richiesta di correzione. Il formato Cabrillo Cabrillo… che nome bizzarro! Le sue origini risalgono a parecchi anni fa’, e vanno ricercate negli USA quando Trey N5KO un bel giorno si è inventato, con la collaborazione di altri OM, un formato “universale” che fosse adattabile in modo semplice a tutti i contest. Di fatto oggi il Cabrillo è diventato il formato standard di riferimento, richiesto da tutti i contest HF al mondo. Si tratta di un normale file di testo, quindi leggibile con il semplice Blocco Note (Notepad) di Windows, anche se l’estensione richiesta è convenzionalmente .log La struttura del Cabrillo è ben definita, quindi DEVE essere rispettata nelle sue specifiche, senza fantasiose modifiche o aggiunte da parte del partecipante, pena la non riconoscibilità del formato da parte degli organizzatori e l’impossiblità di elaborarlo. I software per la gestione dei contest creano il log in formato Cabrillo corretto e pronto per l’invio, per cui nel 99% dei casi il log va lasciato così come sta e spedito. Per i più curiosi, e per chi non utilizza un software in grado di generare il Cabrillo specifico per un determinato contest, il file è scritto in chiaro. Non è dunque necessario essere degli ingegneri informatici per comprendere cosa c’è scritto al suo interno. Sebbene la struttura di massima sia la medesima per qualsiasi contest, ognuno ha delle lievi differenze, a causa delle diverse catatteristiche e regolamento di ogni contest. Il Cabrillo si compone di due parti. Vediamole in dettaglio entrambe, usando come esempio un log in formato Cabrillo corretto per il CQ Bande Basse – L’intestazione (Header): qui sono presenti tutti i dati relativi al tipo di contest, categoria di partecipazione, nominativo utilizzato, indirizzo, punteggio totale, commenti ecc… START-OF-LOG: 2.0 CREATED-BY: QARTest 5.12.1 CONTEST: CQBB CALLSIGN: IU2XYZ CATEGORY: MULTI-ONE CATEGORY-MEMBER: NOTMEMBER CLAIMED-SCORE: 123456 NAME: Mario Rossi ADDRESS: Via….. ADDRESS: 20123 MILANO ADDRESS: ITALY OPERATORS: IU2XYZ IU2XXX …..

– La parte dati: qui sono elencati tutti i QSO QSO:  7102 PH 2016-01-09 1300 IU2XYZ        59  MI       IZ0PMV        59  RM QSO:  7106 PH 2016-01-09 1300 IU2XYZ        59  MI       IQ5BA         59  LI QSO:  7109 PH 2016-01-09 1301 IU2XYZ        59  MI       IZ1SUZ        59  TO   689 QSO:  7092 PH 2016-01-09 1302 IU2XYZ        59  MI       IZ5EKV        59  FI   777 QSO:  7138 PH 2016-01-09 1304 IU2XYZ        59  MI       IK6OAK        59  CH QSO:  7138 PH 2016-01-09 1305 IU2XYZ        59  MI       IZ0PAP/0      59  LT   686 QSO:  7138 PH 2016-01-09 1306 IU2XYZ        59  MI       IQ3UD         59  UD QSO:  7136 PH 2016-01-09 1307 IU2XYZ        59  MI       IQ4FA         59  FE QSO:  7140 PH 2016-01-09 1308 IU2XYZ        59  MI       IW3RUA/IT9    59  AG   122 QSO:  7143 PH 2016-01-09 1308 IU2XYZ        59  MI       IZ5MMB        59  MS   135 QSO:  7145 PH 2016-01-09 1309 IU2XYZ        59  MI       IQ1BD         59  VC QSO:  7156 PH 2016-01-09 1309 IU2XYZ        59  MI       IQ5AA         59  SI END-OF-LOG: E’ facile, già a prima vista, capire il significato dei dati di entrambe le sezioni, ma ribadiamo che la struttura DEVE essere questa, e NON può essere modificata a piacimento, togliendo o aggiungendo parti, come ad esempio indicando i moltiplicatori i o doppi: questi, infatti, vengono sempre controllati e ricalcolati dal Contest Committee di ogni contest, e non vanno quindi digitati. Ci auguriamo che questa spiegazione possa essere stata utile per comprendere meglio l’importanza di una coretta compilazione dei log. Basta davvero poco sforzo per aiutarci enormemente! I Log devono essere inviati via robot disponibile su questo sito entro e non oltre le 23,59 del 13 Gennaio 2017  al seguente indirizzo: http://www.mdxc.org/cqbbi/invia-il-tuo-log/ SWL: I partecipanti alla categoria SWL dovranno inviare il proprio log entro le 48 ore del giorno in cui si conclude il contest. Gli SWL che non invieranno il log entro i termini stabiliti saranno considerati control-log.Saranno considerati Control Logquelli inviati da operatori che ne faranno esplicita richiesta. programma consigliato per gli SWL scaricabile su http://www.sp7dqr.pl/zawody.php#swl_dqr_log PREMI Sono previsti premi per i primi classificati di ogni categoria. E’ prevista la premiazione della singola operatrice ( YL ) che totalizzerà il maggior numero di punti. E’ prevista la premiazione della stazione / QRP che totalizzerà il maggior numero di punti. Attestato elettronico per tutte le stazioni che invieranno il log. I premi non ritirati di persona durante le premiazioni resteranno a disposizione degli interessati, presso la sede del Club. Qualora si abbia diritto ad un premio categoria ed uno overlay, sarà assegnato quello categoria e quello overlay assegnato al secondoCONSEGNA e/o custodia dei premi I premi non ritirati alle premiazioni potranno essere ricevuti (tramite richiesta, con indirizzo esatto) all’indirizzo che ci verrà indicato, previo invio dell’importo necessario per la spedizione. In caso contrario i premi saranno custoditi dal gruppo, e messi a disposizione dei vincitori alle fiere o a le altre manifestazioni dove saremo presenti. Nel secondo caso sarà necessaria una comunicazione, da parte dei vincitori, su chi e quando il premio sarà ritirato.

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA’ Inviando il log del Contest Bande Basse, ogni operatore dichiara implicitamente di aver letto il presente regolamento, di accettarlo in ogni sua parte e di aver operato nel rispetto delle vigenti Leggi e Norme che regolano il servizio di radioamatore in Italia. CQ BANDE BASSE  ITALIA CONTEST COMMITTEE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *